ATO, CHE "TAGLI".... IN ARRIVO UNA SOCIETA' CHE SI OCCUPERA' DI TUTTE LE ISOLE MINORI SICILIANE

Il presidente della Regione, Raffaele Lombardo, ha firmato il decreto di riduzione degli Ato, che passeranno da 27 a 9, con l'aggiunta di un decimo che si occuperà delle isole minori.
Il provvedimento indica un crono-programma secondo il quale entro la fine di ottobre dovranno costituirsi i nuovi consorzi di ambito; un mese dopo dovranno insediarsi i consigli di amministrazione; entro il 31 dicembre le attuali società d'ambito dovranno essere liquidate.
Dal primo gennaio 2009, pertanto, i nuovi soggetti, costituiti da consorzi di Comuni, diventeranno i titolari delle competenze che prima appartenevano alle società d'ambito, nonchè dei rapporti giuridici attivi e passivi relativi alla gestione integrata dei rifiuti.
Al decreto seguirà un provvedimento che fisserà le direttive alle quali gli Ato dovranno attenersi per raggiungere alcuni obiettivi riguardanti, tra l'altro: l'aumento della percentuale di raccolta differenziata; il miglioramento dei parametri economici; l'impiantistica realizzata o in costruzione.
Le direttive riguarderanno essenzialmente il divieto di assunzione di personale, la riduzione dei componenti dei Cda, l'adozione di strumenti finanziari finalizzati a risolvere la situazione di crisi e al raggiungimento di elevati standard qualitativi.
Nel corso di questo periodo di transizione sarà necessaria una maggiore sinergia tra le attuali società d'ambito e i sindaci dei relativi comuni, in vista del raggiungimento degli obiettivi di riduzione dei costi di gestione del servizio e dell'incremento della raccolta differenziata.

Leggi tutto l'articolo