ATP Challenger e ITF Futures

Figlio d'arte, ad Atene batte il numero 1 Becker MILOSLAV "GATTINO" MECIR Giovanissime alla ribalta Monica Puig, un Torrent(e) da Portorico Laura Robson, semifinale a Dothan Chiedo venia e inizio la rassegna dei challenger disputati la scorsa settimana con un torneo che risale invece a quella precedente e che mi era sfuggito.
A Baton Rouge, sul cemento statunitense, il sudafricano Kevin Anderson aveva sconfitto in finale il tedesco Kamke per 6-7/7-6/6-1.
Per restare in tema e nel territorio, il 25 aprile si è concluso invece il torneo di Tallahassee, in Florida, con il successo a sorpresa dell’argentino Brian Dabul, che ha beneficiato del ritiro in finale di Robby Ginepri.
Lo statunitense aveva vinto il primo set 6-4 e stava perdendo 4-0 il secondo quando ha dovuto dare forfait.
Sempre sul duro, ma ad Atene, ritorno alla vittoria del cinese di Taipei Yen-Hsun Lu che ha battuto in finale il tedesco Schuettler con il punteggio di 3-6/7-6/6-4.
In un tabellone altamente competitivo, la prima testa di serie, il tedesco Benjamin Becker, è stato eliminato al primo turno da Miloslav “Gattino” Mecir, figlio del più celebre “Gattone”, per 6-3/7-6.
Poi, chiamato alla prova del nove, Mecir ha perso dal giapponese Sugita 6-3/6-4.
Un altro argentino, Federico Del Bonis, si è aggiudicato il challenger di Roma, secondo consecutivo dopo quello vinto la scorsa settimana da Volandri.
In finale battuto il tedesco Florian Mayer per 6-4/6-3.
Per l’Italia erano in tabellone Naso, Di Mauro, Trevisan e Aldi (sconfitti all’esordio), Arnaboldi e Bracciali (2° turno) e Volandri (quarti).
Sempre sulla terra, nella brasiliana Curitiba, vittoria del tedesco Meffert che ha battuto il brasiliano Mello 6-4/6-7/6-2.
L’unico italiano in gara, Vagnozzi, ha superato un turno.
Nel circuito ITF Futures otto gli appuntamenti in tabellone.
Iniziamo la rassegna da Bari, dove la slovacca Zuzana Kucova si è aggiudicata il titolo battendo in finale la ceca Ondraskova per 6-4/6-2.
Buona semifinalista la nostra Giulia Gatto-Monticone, sconfitta dalla stessa Ondraskova; nei quarti Anna Floris.
Ad Almaty, in Kazakhistan, successo della kirghiza Ksenia Palkina che ha battuto la russa Pashkova 7-5/4-6/6-4.
A Mie (Giappone) finale tra nipponiche e vittoria della Ishizu sulla Nakano per 6-0/6-4.
La rumena Madalina Gojnea ha vinto a Sibenik, in Croazia, sconfiggendo in finale la svizzera Perrin per 6-2/6-1.
Per noi c’era la sola Paola Cigui, eliminata al primo turno.
A Torrent, in Spagna, vittoria a sorpresa della giovanissima portoricana Monica Puig [...]

Leggi tutto l'articolo