Abdikadar-Crippa, bella Italia al Golden Gala anche nei 1500 metri

 -foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo
Tanti i temi che hanno infiammato l' edizione di ieri del  Golden Gala.
Nei 1500 metri uomini ancora una miglior prestazione mondiale stagionale.
La firma è del favorito Timothy Cheruiyot, che sta scrivendo la miglior stagione della carriera e all'Olimpico migliora se stesso in 3:31.22, precedendo colui che al mondiale di Londra l'aveva battuto, Elijah Manangoi (3:33.79) e l'iridato indoor Samuel Tefera, nuovo frontman etiope sulla distanza, terzo in 3:34.84.
Gli italiani si esaltano e firmano entrambi il personale, in particolare Ali Mohad Abdikadar Sheikh che è decimo ma in un 3:36.54 che toglie due secondi secchi al personale, gli vale la 13esima prestazione italiana all-time e è nettamente sotto il minimo per gli Europei di Berlino.
Applausi veri, dalle tribune ancora stordite dall'effetto-Tortu, anche per Yeman Crippa, che dopo le gemme su 5000 e 10000 firm...

Leggi tutto l'articolo