Abusò di un bimbo: 18 anni all’“orco”

NAPOLI.
La Corte d’appello ha condannato a 18 anni e 6 mesi di reclusione Pasquale Modestino (nella foto).
L’operaio del comune di Napoli è l’“orco” che lo scorso anno abusò di un bambino di 12 anni in un sottopasso dell’Arenaccia dandogli in cambio un euro.
Fu arrestato qualche giorno dopo la denuncia choc del ragazzino.
Gli avvocati di parte civile hanno citato in giudizio il Comune di Napoli per omessa vigilanza di quel sottopasso e inoltre lo Stato italiano perché non ha ottemperato ad una legge comunitaria che prevedeva l’istituzione di un fondo per le vittime di abusi quando lo stupratore è una persona senza redditi, come Modestino.
Gli avvocati hanno chiesto 500mila euro di risarcimento.
fonte:ilroma       

Leggi tutto l'articolo