Adolescenti uccidono la loro amica di 17 anni dopo averla torturata: «Era troppo attraente»

Uccidono la loro amica perché è "troppo attraente". Due ragazze adolescenti hanno ucciso una loro compagna di classe perché troppo bella e quindi una minaccia per la loro popolarità. Viktoria Averina, 17 anni, è stata trovata morta in un cantiere abbandonato nella città russa di Arkhangelsk. Dai segni sul corpo è stato subito chiaro che prima della morte la giovane fosse stata torturata.
Il viso di Vika era stato sfregiato con un vetro e sul corpo c'erano diversi segni di violenza fatti prima che potesse morire strangolata. Inizialmente la polizia ha pensato potesse trattarsi di un maniaco, poi il cerchio dei sospetti si è stretto fino ad arrivare alle amiche dell'adolescente, due ragazze di 16 anni. Durante l'interrogatorio le due hanno confessato di averla uccisa, spiegando che lei si credeva più bella di loro e per questo le avrebbe bullizzate.
Poco prima della morte Vika aveva mandato un messaggio a un suo amico chiedendo di ricaricarle il telefono perché doveva chiamare con urge...

Leggi tutto l'articolo