Adriano Celentano - La Festa

La festa (uscita alla fine del 1965 su 45 giri), canzone nata per lanciare un ballo, il "grab", che in realtà non riscosse successo.Raccontaci se hai un ricordo particolare con questa canzone.Testo C'è da divertirsi con il Grabcosa perde chi non ènon è qui con noiEhi ehi ehima che splendida festafesta con i fiocchinoi...
noi...
noi...in combriccola siamo.Stasera è cosìdomani vedremo...Ai ia ia iah...Ai ia ia iah.Ma parlar sul serio ti vorreiè da un mese e piùche ho un debole per teper te, per te, per te, proprio te.Non lo speravo piùguarda quelli che non ridono più.Dammi del tu...lui si è perso nei suoi occhi blu.Stringiti forte.forte, forteE' un giorno nuovo per noiguarda quelli non ridono più.Dillo agli amici tuoi,che d'ora in poitu sei per me.Quando ci si vuol benesi è sempre soli fra tanta gentequando la gente è solasi trova bene insieme a noi...Ciao ragazzi!Ciao ragazzi!Questa e l'oradi tornare tutti a casa.Presto ci faremo un altro Grabcosa ha perso chi non è stato qui con noicoro:Dai attacca il giradischiquesto Grabqui con noiEhi ehi ehifinalmente ho trovatola ragazza giustama...
ma...
ma...l'ho lasciata per pocodomani verrànon posso sbagliareA ia ia ia iah!...A ia ia ia iah!...presto ci faremo un altro Grabcosa ha perso chi non è stato qui con noicon noi, a farsi questo Grabper pocodomani verrànon posso sbagliarea ia ia iahcoro:Dai attacca il giradischiquesto Grab

Leggi tutto l'articolo