Adriano Sofri, Per capire come siamo

da PICCOLA POSTA ( iL FOGLIO, 17 APRILE) Sono molto grato degli articoli che Marianna e Nicoletta hanno dedicato a Roberta Tatafiore.Così come delle pagine su L'UNITA' di Maria Serena Palieri, Alina Marazzi e Adele Cambria .
Ho conosciuto poco Roberta.L'ho letta molto, cercavo nei ricordi delle sue compagne e amiche non yuna spiegazione del suo suicidio ma un racconto della sua vita.Del suicidio non bisogna fare nè l'apologia nè la denigrazione.
Chi di noi può escluderlo una volta per tutte dal proprio orizzonte e chi può escluderne l'uno o l'altro movente? Un suicidio così fermamente voluto e perseguito- e forse deliberatamente spiegato, e vedremmo che cosa voglia dire- non suscita, non in me, curiosità se non la moltiplicata e commossa curiosità per la vita che l'ha preceduto-.Non per capire perchè sia finita così.ma per capire come era.
Come siamo.

Leggi tutto l'articolo