Ah, la razionalità!

di Piero Murineddu
"L’ambizione è che i nostri punti vendita diventino luoghi di vita, luoghi dove le persone s’incontrano, si parlano, sul modello di un mercato rionale". Ad ammettere questo sfacciato obiettivo, tristemente realizzatosi, è uno dei tanti direttori commerciali della grande distribuzione, disposti a sborsare parecchi soldoni ai pubblicitari pur di sgraffignare clienti alla concorrenza.

Luoghi di vita e d'incontro? Di fatto possibile, in quanto ormai ci si incontra prevalentemente in questi luoghi, con l'intera atmosfera, compresa la studiata musica, che invoglia a comprare, comprare e ancora comprare, anche ciò che non ti serve, e il consumo "critico" di cui parlano le belle animelle che vada pure a farsi benedire.
Sull'argomento di questi giorni legato alla vicenda dei pastori sardi, costretti ancora una volta a fare cose eclatanti, con rabbia sicuramente ma anche con le lacrime agli occhi, traggo da questo articolo:
"il cittadino consumatore, se informato, non b...

Leggi tutto l'articolo