Ahi ahi prof. Sartori, bocciato...

Non facciamo confusione tra Capo del Governo e Capo della maggioranza parlamentare.
Il Capo del Governo NON ha altro potere che quello di redigere l'agenda (o ordine del giorno) della riunione del CdM.
Potentissimo, neh? Il capo della maggioranza parlamentare invece ha tutti i poteri possibili e immaginabili, perché secondo la nostra (pessima) Costituzione il Parlamento è sovrano.
Purtroppo però siccome le maggioranze sono pluripartito, cioè sono delle coalizioni, bisogna che tutti i partiti della coalizione siano d'accordo ogniqualvolta c'è da decidere e operare.
Se ciò accade bene, si decide e si legifera, anche che Ruby è la nipote di Mubarak, ma se non tutti sono d'accordo ecco che inizia il balletto dei veti e dei commerci (tu dai questo a me e io do questo a te senò puoi morire ma non se ne fa niente) che rende di fatto impotente anche il capo della maggioranza.
Quello della governabilità è il più grosso problema del nostro Paese; per questo io, nel mio piccolo, mi batto per un Parlamento monocamerale fatto di due soli partiti, democratico e repubblicano, che vengano fuori da elezioni a doppio turno su collegio unico nazionale.
Ma il mio piccolo è talmente piccolo che sono il solo a pensarla così, la maggior parte dei miei compatrioti adora questa splendida Costituzione e quindi si merita lo spettacolo al quale assistiamo.

Leggi tutto l'articolo