Ai membri di Stop agli sgomberi forzati dei campi Rom

Ai membri di Stop agli sgomberi forzati dei campi Rom Massimo Ugolini 15 ottobre alle ore 17.15 Rispondi• Segnala l'idea di lanciare questa campagna è venuta a un gruppo di compagni tra cui Maurizio "gibo" Gibertini, Rosario Carpentieri, Massimo Ugolini, Sarci Lm, Manuela Costa, Raffaele Paura...
Dopodichè sono state contattate alcune realtà cittadine tra cui: Casetta Rossa e Loop, il Comitato Centro Storico di Napoli, i Pirati di Milano (e c'è stato anche un abboccamento con il Cantiere), il Laboratorio Millepiani di Caserta.
Anche Arci Solidarietà e la Federazione Rom e Sinti insieme nella figura di Santino Spinelli preavvertite si sono dette interessate.
L'idea è di organizzare una prima tornata di eventi nelle città dove ci saranno adesioni e proporre una giornata di disobbedienza civile in cui tutti i partecipanti alla campagna si rechino negli abituali luogi di lavoro, studio ecc.
recando appuntata lil triangolo con la Z che i nazisti imponevano a rom e sinti.Nelle varie iniziative cittadine io propongo che venga proiettato il docureportage realizzato da me e manu sulla manifestazione dell'8 luglio 2008.
Documento storico perchè racconta della prima volta in italia in cui rom e sinti, autorganizzandosi hanno dichiarato il loro essere soggetto politico e controparte attiva.
Ricordo che questa nota riporta una PROPOSTA di manifesto e che tutti voi siete chiamati ad emendarla e/o ad arricchirla con i contributi che riterrete più opportuni.
Concludo dicendo che secondo me il primo passo dovrebbe essere la costituzione di comitati cittadini.Abbraccio a tutti http://www.facebook.com/video/video.php?v=1052300186808 ciao

Leggi tutto l'articolo