Aiuto disperato su un brutale episodio del mio passato

quasi 4 anni fa mi fidanzai con un napoletano dopo 9 mesi avevo accettato di fare l'amore con lui(ora ho 18 anni) allora siccome poi ci ripensai quando vidi il sangue lui si fermo mi diede uno schiaffo e mi costrinse a fargli del sesso orale nel frattempo mi uscivano lacrime...dopo qualche mese con la scusa di masturbarmi come faceva una volta ma senza spingere oltre l'imene stavolta spinse oltre infilo 4 dita con forza e la mia verginità era sulla sua mano la mia 1 volta insomma fu veramente tragica con botte,violenze e insulti ingiusti siamo stati insieme 2 anni, lui mi lasciò xkè trovo una ragazza che gli mantenesse la sua famiglia composto da 13 persone tutti in una casa.Ora sono felice che sta ragazza me l'ha tolto dalle palle xkè ho scoperto l'amore vero, ma tutt'ora nonostante sia fidanzata delle volte ci sto male di aver perso la mia verginità a cui io tenevo in quel modo brutale essendo stata ingannata, quando penso che se l'avrei fatta col mio vero amore che ho adesso sarebbe stata bellissima...come posso fare x dimenticare quel'orribile episodio dalla mia testa mente e cuore? e AMORE MIO QUESTI QUASI 9 MESI SONO LA PIU' BELLA COSA CHE HO TI AMO
"Ciao, prima di rispondere ti vorrei dire che sono seriamente dispiaciuto per l'accadudo, anche perchè sono napoletano e mi fa rabbia che questi individui, imbecilli oltretutto, mettono in cattiva luce tutti noi altri.
Detto questo, ti dico, sai dimenticare è difficile anzi una cosa come questa è quasi impossibile dimenticarla, MA, sono sicuro che se la persona che ti sta accanto ti ama seriamente, E QUESTO LO SPERO SINCERAMENTE, ti sarà di aiuto x archiviare quell'episodio che ti fa male, anche tu cerca di non pensare al passato, ma sforzati a pensare al tuo rapporto attuale, fa si che il vostro legame sia di gran lunga superiore a quello precedente e col tempo vedrai sarà solo un brutto ricordo che non ti farà più male.
Ancora una cosa, credimi, chi fa del male, ed è vero, riceverà lo stesso, e tu vedrai e canterai vittoria, in silenzio, nel tuo cuore."

Leggi tutto l'articolo