Al Rettore dell'Università di Bergamo piace scherzare.

Al Rettore dell’Università di Bergamo piace scherzare e questo non è poco in un periodo di crisi che investe tutto il Paese, compreso il suo settore.
Oggi sul sito de L’Eco di Bergamo sono riportate alcune dichiarazioni in merito al "Campus Universitario che non c’è" perché è stato cancellato dalle tavole urbanistiche.
Eppure il Professor Paleari oggi ci porta la buona novella:  “Habemus Campus”.
Ecco dov’è questo benedetto campus.
Riportiamo le affermazioni del Magnifico Rettore:   “ l'ateneo, dal 2000 a oggi, ha di fatto realizzato un campus su tre poli: umanistico in Città Alta, scientifico e tecnologico a Dalmine e al Kilometro Rosso, economico - giuridico in via dei Caniana.  In tutto 48 mila metri quadri di proprietà trasformati in aule, uffici, biblioteche per gli studenti e i docenti (oltre a 19 mila metri in affitto) contro i 130 mila metri quadri di largo Barozzi e con un investimento complessivo di 84,3 milioni di euro” «Praticamente il campus universitario l'abbiamo già realizzato».
Il Rettore è convinto di aver fatto Bingo, ma le cose non stanno esattamente cosi.
a)  Che la sede in via dei Caniana lungo la Briantea possa rientrare nella categoria dei “pezzi di campus” è da prendere solo come una provocazione.
E non bisogna essere degli urbanisti per stabilirlo, ma basta uno studente o un abitante del quartiere o anche un passante per riconoscere l’esatto contrario.
b) Per assecondare le voglie dell’università è stato messo a soqquadro il quartiere di San Tomaso, uno dei luoghi più delicati come stanno a dimostrare le vicende del cantiere riportate dalla cronaca.
c)  Lo “spezzatino di campus”, tanto apprezzato, è costato, secondo il rettore, 84,3 milioni di euro per 48 mila metri quadrati.
Allora facciamo un po’ di conti: Se l’università fosse ancora in corsa per l’area dei Riuniti potrebbe acquistare con la prossima asta circa 40.000 metri quadrati di spazi a 20 milioni di euro ( in vendita a circa 500 euro a metro q).
In più avrebbe avuto a titolo gratuito 20.000 metri come previsto dall’accordo di programma del 2004.
Mettiamoci anche 40 milioni di ristrutturazione e il totale ammonterebbe a 60 milioni di costi per un Campus Vero di 60.000 metri quadrati nella splendida area di Santa Lucia, dove i valori delle aree sono appena più sotto di quelli di Città Alta.  Il Rettore invece è contento di aver realizzato le sedi sparse per un totale di 84,3 milioni su 48 mila metri quadrati (una parte lungo l’autostrada, l’altra sulla Briantea e una in [...]

Leggi tutto l'articolo