Al chiarore della notte

Al chiarore della notte la luce di una lampara da lontano accompagnava il movimento del mare.
Il vento leggero rendeva frizzante l'aria.
Il mare regnava indisturbato  emettendo il suono di onde rumorose.
Fredda la sabbia, da lontano una musica offriva note orecchiabili una carezza è scesa veloce tra due corpi in ombra che uniti stavano distesi in una bianca roccia.
Le essenze si sono travasate da un corpo ad un altro in mezzo ad un cielo che non era fatto per essere lì.
Scoprire che si vive una poesia...
Al chiarore della notte.
Piano piano due sorrisi, si sciolgono.
Palmo a palmo per percorrere una distesa di sabbia fredda.
Decido di restituire il mio corpo a me stessa, e mi sciolgo solo in un abbraccio.
 

Leggi tutto l'articolo