Al di là della scaramuccia una cosa è certa: tra 10 anni si canteranno ancora le canzoni di Baglioni mentre Salvini sarà solamente uno sgradito ricordo.

Sanremo, polemica Salvini-Baglioni: pace fatta con una telefonata
Riconciliazione fra il ministro dell'Interno e il direttore artistico del Festival di Sanremo che aveva criticato le politiche sull'immigrazione del leader leghista.Era abbondantemente previsto che Salvini, dopo il diluvio di critiche avrebbe seguito il consiglio del suo "formidabile staff mediatico".
Urgeva quindi un riavvicinamento, tanto utile nella sua perpetua campagna elettorale.
Spero solo che Baglioni abbia tenuto la schiena dritta MA SE LO CONOSCO BENE  LA SCHIENA NON SI E PIEGATA DI UN MILLIMETRO.E:Qualcuno spieghi a Felpetta Nera che anche Baglioni ha il diritto e dovere di esprimere la sua opinione sugli immigrati.
Non siamo negli anni Trenta, anche se il felpetta vorrebbe farci tornare a quell'epoca.In tempi andati si diceva che  "la buona educazione sta bene dappertutto".  Il signor "la pacchia è finita" non conosce l'ABC di come ci si rapporta con gli altri.  Sicché stia tranquillo Baglioni che, da persona...

Leggi tutto l'articolo