Al via la XXVI edizione del premio “Gente di Mare”

TERMOLI – Si svolgerà giovedì 5 dicembre, alle ore 17, presso la Galleria Civica d’Arte Contemporanea di Termoli, la cerimonia dedicata alla XXVI edizione del Premio “Gente di Mare”, che annualmente l’Amministrazione comunale organizza in occasione della festa liturgica di San Basso; l’evento è volto a premiare quanti, nel mondo della scuola e nella società civile, si sono distinti per meriti legati allo studio, all’attività lavorativa o all’impegno sociale e culturale.
Questo il programma della manifestazione che si articolerà in diversi momenti: Alle 7, nella Basilica Cattedrale in Piazza Duomo, si svolgerà il solenne pontificale presieduto da Sua Eccellenza Gianfranco De Luca, Vescovo della Diocesi di Termoli-Larino; alle 8 nel piazzale del porto sarà deposta una corona di alloro dinnanzi al monumento dedicato alla Gente di Mare; alle 16,30, nella Galleria Civica d’Arte Contemporanea in piazza Sant’Antonio, si terrà la cerimonia di consegna degli attestati di merito a 64 studenti delle scuole medie e superiori del territorio comunale e dell’Università degli Studi del Molise che si sono distinti nell’ambito scolastico ottenendo il massimo dei voti.
All’evento saranno presenti il sindaco di Termoli Di Brino, l’assessore alla Cultura Michele Cocomazzi, diversi rappresentanti dell’Amministrazione comunale e S.E.
il vescovo della Diocesi di Termoli-Larino , Monsignor Gianfranco De Luca.
A seguire, come da tradizione, avrà luogo il conferimento del Premio “Gente di Mare” a tre concittadini che si sono particolarmente distinti sul territorio nell’ambito lavorativo, culturale e sociale.
Alle ore 19, presso la Basilica Cattedrale in Piazza Duomo, Don Ulisse Marinucci presenterà “Le omelie di San Basso”, alla presenza del vescovo De Luca e del sindaco Di Brino.
A seguire avrà luogo il tradizionale concerto sinfonico.
“Come ogni anno – commenta l’assessore alla Cultura Michele Cocomazzi – in occasione della festa del nostro Patrono San Basso, l’Amministrazione comunale conferirà un premio a tutti i ragazzi che si sono distinti per meriti propri legati allo studio, ma anche a cittadini che si sono contraddistinti sul territorio attraverso la propria attività lavorativa o l’impegno sociale e culturale.
Una tradizione molto sentita in città che si rinnova da ben ventisei anni, che ci ricorda come Termoli sia un borgo marinaro cresciuto grazie e soprattutto ai tanti uomini che sul mare e nel mare hanno vissuto i propri primi passi e che con le loro arti, ancora oggi [...]

Leggi tutto l'articolo