Alain Delon: «Le donne? Anch'io sono stato molestato ma l'ho accettato»

«Tutto quello che ho fatto nei film, l'ho vissuto veramente».
«Avrei potuto diventare un maquereau, uno sfruttatore di prostitute a Pigalle: un tempo diverse ragazze erano pronte a lavorare per me».
«Sono caduto nel cinema grazie alle donne che si sono innamorate di me».
«Sono stato molestato dalle donne, ma l'ho accettato e sono stato felice».
La differenza con l'eterno rivale Jean-Paul Belmondo? «Io sono un attore, lui un commediante.
Io vivo i miei ruoli, lui ha studiato recitazione».
Alain Delon, 83 anni e un ultimo film in uscita (l'attesissimo La maison vide di Patrice Leconte) si è messo a nudo concedendo un'intervista-fiume al quotidiano francese Le Monde.
Abituato a fare notizia, sorprendere e polemizzare (parlando sempre di sé in terza persona), l'ultimo sex symbol del grande schermo ha confermato il desiderio di rititarsi dal cinema.
Dopo La maison vide, interpretato in coppia con Juliette Binoche, non andrà più davanti alla cinepresa.
Senza rimpianti.
«Non voglio girare un ...

Leggi tutto l'articolo