Albania: nuova protesta dell'opposizione

(ANSA) – TIRANA, 21 MAR – Nuova protesta a Tirana, dell’opposizione albanese di centro destra guidata da Lulzim Basha che chiede le dimissioni del premier socialista Edi Rama, accusato di corruzione e collusione con la criminalità organizzata e l’organizzazione di elezioni anticipate.
I manifestanti si sono riuniti davanti al Parlamento dove è in corso l’ordinaria seduta.
Circa 700 agenti hanno circondato il perimetro della sede dell’Assemblea nazionale.
Al momento non si registrano tensioni, tranne alcuni petardi e fumogeni lanciati contro l’ingresso principale dell’edificio.
Le scorse proteste sono sfociate in atti di violenza e scontri con la polizia che aveva fatto uso di fumogeni e idranti per respingere i manifestanti che cercavano di sfondare il cordone di sicurezza.
L’opposizione si è dimessa dal Parlamento e i suoi deputati hanno rinunciato in blocco ai loro mandati.
Almeno 14 di essi sono già stati sostituiti da altri candidati, i cui nomi erano nelle liste delle politiche del 2017.