Albano Carrisi: “Io e Romina? Sapevo che sarebbe finita male…”

Si sono di nuovo riavvicinati al matrimonio della figlia Cristel.
Ma lui, pochi giorni dopo, ne parla laconicamente… Albano Carrisi ha appena portato all’altare la figlia Cristel.
Ed è stata l’occasione per rivedere ancora una volta il suo grande amore Romina Power.
A distanza di pochi giorni, torna a parlare del loro rapporto.
Laconicamente… Al Bano si confessa al Corriere della Sera.
Partendo proprio dalla figlia: “Cristel è nata il giorno di Natale proprio qui, nella masseria, perché Romina sognava il parto come una volta.
E quando Cristel ha deciso di sposare Davor Luksic, dove altro poteva sposarsi se non qui, nella masseria?”.
Un matrimonio da vera favola Albano Carrisi torna anche sull’emozione incredibile provata il giorno del matrimonio con Cristel: “Quando sono arrivato dallo sposo, con a braccetto Cristel, all’altare ho finto di girare i tacchi e portarmi via mia figlia”.
Poi, ecco che Al Bano torna a parlare anche di Romina Power… “Auguro a Cristel che il suo matrimonio duri per sempre”, continua Al Bano.
“A differenza di quanto è successo a me e Romina.
Non avevo mai preso farmaci prima.
Da separato ho scoperto il Lexotan.
Nel 1989, lei ha cominciato a guardarmi in modo diverso, senza attenzione.
Ho fatto di tutto per recuperare, tranne reinventarmi diverso da quello che ero”.
Albano Carrisi e Romina Power nel film "Mezzanotte d'Amore" (1970) Alano Carrisi continua a rivivere i suoi ricordi con Romina: “Nel giorno stesso in cui ci siamo sposati è iniziato il mio personale countdown: sapevo che sarebbe finita, lei voleva con tutta se stessa una famiglia, ma aveva il tarlo del divorzio nel sangue, i genitori, i nonni, tutti si erano lasciati.
Però mi sono detto: duri un mese o una vita, non voglio perdermi neppure un minuto di quello che sto provando.
La morte di Ylenia, che per me è una certezza, ha solo accelerato i tempi dell’addio: mi implorava di pensarla come lei, di credere che fosse viva.
Comprendo il bisogno di speranza: è un male che non passa, Ylenia è qui ogni giorno, al matrimonio di Cristel ho pensato che si sarebbe goduta tanto la festa”.
Al Bano conclude parlando anche di Loredana Lecciso, assente al matrimonio della figlia Cristel.
Ha avuto due figli da Loredana, quando lui aveva già 60 anni: “Ho coniato il termine pa-nonno, mezzo papà e mezzo nonno.
Mi hanno ridato la vita: dopo il divorzio vivevo in una casa di fantasmi urlanti.
Albano jr ha un’intelligenza brillante, mio padre diceva “sarà il bastone della tua vecchiaia”.
Un altro [...]

Leggi tutto l'articolo