Alberto Angela: “Amo studiare e raccontare il passato perché lì ci sono le tracce del futuro” da la stampa

Il popolare divulgatore si racconta: “La cosa più difficile del mio lavoro è rendere semplici le cose complesse”Alberto Angela oltre a essere autore e conduttore televisivo, ha scritto diversi libri di divulgazione scientificaQuando parla, è un fiume in piena.
Aneddoti, storie, esempi.
Alberto Angela ne cita tantissimi.
Perché, dice, «l’esempio è l’arma più efficace di un divulgatore: se è quello giusto, riesce a suscitare un’emozione e l’emozione, a sua volta, ti fa capire e ricordare meglio un concetto».
È la teoria omnia di chi è in televisione da oltre un quarto di secolo.
L’obiettivo non è fare spettacolo ma semmai il contrario: «usare lo spettacolo per parlare di scienza, storia e arte».
Del resto, lo stesso Angela – 54 anni, paleontologo, naturalista, divulgatore scientifico, scrittore e giornalista - non si definisce come uomo dell’intrattenimento: «Io sono un ricercatore prestato alla televisione.
Mi pongo le domande che si pongono tutti e resto con i piedi per terra».
  Un mo...

Leggi tutto l'articolo