Alberto Angela, Meraviglie "invisibili"

(ANSA) – ROMA, 8 MAR – “Pinneggiando” alla scoperta dell’antica città romana di Baia dove “sotto pochi metri d’acqua sono conservati i resti di un incredibile ninfeo”.
Addentrandosi “nelle grotte di Frasassi dove in un ambiente vasto come il Duomo di Milano si trovano stalattiti formatesi in 12mila anni”.
O ancora passeggiando per i vicoli del Val di Noto “dove, immersa nel silenzio, parla la pietra scolpita del barocco”.
Alberto Angela riprende il suo viaggio tra le ‘Meraviglie’ d’Italia – 4 puntate dal 12/3 su Rai1 in prime time, 12 tappe in siti patrimonio Unesco o in attesa del riconoscimento – spingendosi “oltre i confini del visibile, sotto terra e sott’acqua”.
Alberto Angela è convinto che il suo impegno sia “far passare un messaggio potente ai giovani: la storia insegna che la nostra genialità e creatività ha generato capolavori, da lì dobbiamo prendere spunto per affrontare i problemi di oggi.
Non abbiamo il petrolio, ma abbiamo le idee”.
‘Meraviglie’ “è stato già venduto in 41 Paesi, dal Sud America alla Corea.