Alberto Fortis festeggia 40 anni di carriera con nuovi progetti

Milano (askanews) - Un ritorno con tante novità ma con lo stile inconfondibile che lo ha reso celebre negli anni '80.
Alberto Fortis si prepara a festeggiare i 40 anni di carriera trascorsi sulla ribalta internazionale.
L'artista piemontese è uscito quest'estate col doppio cd "4Fortys", ma le novità non si fermano qui.
"Sono usciti due vinili, uno è la ristampa del primo album originale in versione deluxe e l'altro a cui tengo altrettanto e forse ancora di più senza tradire le radici, è questo vinile che si intitola "I love you" e contiene 8 brani tra cui degli inediti e parte del cd che era uscito quest'estate".
Nel disco è contenuto anche "I love you" che Alberto Fortis ha dedicato al coraggio di malati, volontari e ricercatori della Fondazione Fibrosi Cistica, di cui è il nuovo testimonial.
"Quando ho saputo della possibilità di dare un brano è stato un grande onore per me, poi ho visto che questo brano è piaciuto moltissimo e quindi è nata una collaborazione con Fondazione Fibrosi Cistica.
Devo dire che la cosa mi ha convinto perché sono un ex studente di medicina, sono figlio di un medico e ho potuto capire attraverso le parole di Matteo Marzotto la trasparenza, la serietà e soprattutto l'importanza della causa per Fondazione Fibrosi Cistica.
"Milano e Vincenzo", la riedizione di uno dei brani più celebri della carriera di Alberto è invece stata scelta come colonna sonora dell'ultimo film di Leonardo Pieraccioni "Se son Rose".
"La collaborazione nasce dal fatto che Leonardo Pieraccioni si è autodefinito un hooligan, fan, di Alberto Fortis.
Mi ha confessato che lui quando poteva prendeva la sua motocicletta e nel raggio di 300 km da Firenze veniva ai miei concerti.
Diciamo che in questo senso c'è una motivazione storica".

Leggi tutto l'articolo