Alce Nero, il capo Sioux che sfidò il generale Custer sarà santo. Al via la beatificazione.

Alce Nero, il leggendario capo Sioux, sarà presto santo. Lo hanno dichiarato i vescovi americani
Alce Nero
nell’ultima conferenza a Baltimora, precisando che si tratta di un momento storico: sarà il primo pellerossa uomo dopo Kateri Tekakwitha, la nativa americana canonizzata nel 2012.
Considerato il più influente leader indiano del ventesimo secolo, si convertì al cattolicesimo nel 1904. A differenza di Cavallo Pazzo e Toro Seduto, Falce Nero era diventato famoso per una visione avuta a nove anni nel delirio di una malattia
Nato il primo dicembre del 1863, “Black Elk”, uomo di medicina, ebbe una giovinezza attiva e travagliata: ad appena 12 anni, partecipò alla battaglia del Little Big Horn, lo storico conflitto in cui i Sioux guidati da Toro Seduto batterono un corpo dell’esercito Usa, comandato da George Armstrong Custer.
Nel 1890 girò l’Europa e anche l’Italia con Buffalo Bill, poi restò segnato per sempre d...

Leggi tutto l'articolo