Alcuni insegnamenti evangelici di Gesù

  Dal Vangelo secondo Matteo: (In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Avete inteso che fu detto: “Occhio per occhio” e “dente per dente”.
Ma io vi dico di non opporvi al malvagio; anzi, se uno ti dà uno schiaffo sulla guancia destra, tu porgigli anche l’altra, e a chi vuole portarti in tribunale e toglierti la tunica, tu lascia anche il mantello.
E se uno ti costringerà ad accompagnarlo per un miglio, tu con lui fanne due.
Da’ a chi ti chiede, e a chi desidera da te un prestito non voltare le spalle»).
PAROLA DEL SIGNORE.
Fratelli, quest'oggi ho voluto prendere in considerazione un pezzo del Vangelo di Matteo in cui Gesù istruisce i suoi discepoli e detta alcuni dei suoi preziosi insegnamenti...
Commento a cura della Casa di Preghiera San Biagio: ("Avete inteso che fu detto: Occhio per occhio e dente per dente.
Ma io vi dico di non opporvi al malvagio"...
(Mt 5, 38).
Come vivere questa Parola? Il capitolo cinque di Matteo è tutto un discorso sullo spirito che deve animare la persona e il comportamento del discepolo di Gesù visto in rapporto con la legge.
Gesù è chiaro: non è venuto per abolire la legge ma a dare pieno compimento.
Oggi, egli prende in considerazione la legge del taglione, una misura adottata nell'antichità per evitare vendette senza fine.
Egli non contraddice questo punto della legge "occhio per occhio" ma lo chiarisce e lo modifica, facendo andare il lettore oltre l'azione esterna, verso il desiderio del cuore, dal quale tutto promana.
Gesù insiste che non è al malvagio che bisogna opporsi ma al male, e questo si vince non con l'odio e la vendetta ma con l'amore e la misericordia.
È un invito infatti a trattare ogni persona come Dio cura ognuno di noi.
Il discepolo di Gesù deve coltivare un amore grande e misericordioso come l'amore infinito di Dio.
Oggi, nella mia pausa, sono sereno nel fatto di essere figlio di Dio e discepolo di Gesù.
Ho la legge dell'amore scritta nel mio cuore che mi permette di chiamare Dio mio Padre e riconoscere ogni persona come fratello e sorella.
Signore Gesù, anche se il tuo insegnamento è chiaro, quante volte posso scivolare in un atteggiamento di "occhio per occhio"! Con il tuo aiuto, fa' che non succeda mai).  "Apri i miei occhi e il mio cuore, Signore, dammi un cuore retto e misericordioso.
Vale quindi l'imperativo per ogni uomo convertirsi dalla sua condotta malvagia e dalla violenza che è nelle sue mani.
Non vi è uomo che non abbia bisogno di essere liberato da Cristo, perché non vi è uomo che non sia, in forma più o meno grave [...]

Leggi tutto l'articolo