Alda Merini

  Il peso di una carezza  Il peso di una carezza può essere un segno d’alba, il crisma del tuo destino, la donna che alla fonte dolcemente si inclina, taglia netto il suo solco di costante preghiera, e così se mi appoggio alla tua mano pura mi si leva dentro l’alba dentro si alza il cielo, ma perché nell’amore sì forte mi raggelo?  Sogno d'amore   Se dovessi inventarmi il sogno del mio amore per te penserei a un saluto di baci focosi alla veduta di un orizzonte spaccato e a un cane che si lecca le ferite sotto il tavolo.
Non vedo niente però nel nostro amore che sia l'assoluto di un abbraccio gioioso.  O labbra, labbra disunite e biancheO labbra, labbra disunite e bianche nel valore del pianto penitente, labbra disunite dentro il bacio in tenera protesta di follia, o labbra senza tempo che avete amato un uomo, labbra senza perdono ponete la protesta fuori da una finestra.
O labbra della Vergine divina che cantan l’Angelo che ormai si avvicina, è pronto il gran segreto, vengo meno a un divieto.
  (da “Ballate non pagate”)     

Leggi tutto l'articolo