Alejandra Pizarnik - La contessa sanguinaria

1965 
La Condesa Sangrienta Playground, 2005 EURO: 7,00 Traduzione: Francesca Lazzarato I  "Come Sade nei suoi scritti, come Gilles de Rais nei suoi delitti, la contessa Bathory, varcato ogni limite, tocc� il fondo ultimo della sfrenatezza.
E rappresenta una prova in pi� del fatto che la libert� assoluta della creatura umana � orribile." Cos� la scrittrice e poetessa argentina, Alejandra Pizarnik, conclude la sua ricognizione sulla figura della contessa B�thory, che la leggenda ci restituisce come la crudele assassina di seicentocinquanta vergini.
Tra il XVI e il XVII secolo, nel lugubre castello di Csejthe, in Transilvania, "la contessa  sanguinaria" tortura le proprie vittime assecondando ossessioni e desideri descritti in pagine dove si fondono una lingua sorvegliata e una materia oscura.
Scritto nel 1965, La contessa sanguinaria � una sgradevole, ma proprio per questo necessaria, indagine sulla radice del male universale, ma � anche, come ci ricorda Tom�s Eloy Mart�nez, "un presagi...

Leggi tutto l'articolo