Alessio Bernabei: «Basta dischi di plastica, adesso scelgo io»

Per certi versi, Alessio Bernabei sta compiendo un percorso suo personale. Di crescita, come dice lui. “Sono sicuro che si tratta di un traguardo che non ho ancora raggiunto, in cui ci metto tante cose: la musica, la carriera artistica ma anche i fan, la famiglia. Vorrei diventare padre un giorno, dare ai miei genitori ciò che loro hanno dato a me. Lo farò. Adesso posso ancora pensare un po’ a me stesso, a fare dischi e concerti. Vorrei persino morire un giorno sul palco come accaduto a Mango. Sarebbe la morte migliore per chi come me vive di musica”. Racconta tutto questo in occasione della presentazione del suo secondo album solista. “Una bella scommessa”, dice. Il disco si intitola “Senza filtri” ed esce oggi nei negozi.
E’ così difficile registrare un disco?
“Mi piace pensare che in fondo le canzoni, una volta scritte, devono piacere per primo a me. E non è affatto semplice scegliere e capire davvero cosa sono io in un determinato momento e quale musica mi rappresenta meglio. For...

Leggi tutto l'articolo