Alimentazione del gatto persiano

L’alimentazione del gatto persiano non è semplice perché è capriccioso e schizzinoso nei confronti del cibo.
Non è così vorace come gatti di altre razze pertanto se non si mostra un po’ di polso sin dall’inizio, si corre il rischio di dovere cambiare cibo continuamente con una perdita di soldi continua.
Non bisogna assecondare tutti i suoi capricci e soprattutto permettergli di rifiutare tutto ciò che non gli garba particolarmente.
L’alimentazione del gatto può essere anche effettuata con cibi preparati in casa o con cibi preconfezionati sia secchi che umidi, naturalmente i cibi industriali sono completi, hanno il vantaggio di essere gustosi e quelli umidi di essere disponibili in dosi adatte ad essere consumati nel pasto o nella giornata evitando di tenere le ciotole con cibo invecchiato.
Se si opta per un'alimentazione del gatto persiano casalinga, i cibi più consigliati sono la carne bianca o rossa, entrambe sempre rigorosamente cotte, frattaglie fresche, riso e verdure, tonno al naturale, pesce fresco somministrato cotto e privo di lische e spine, formaggi magri (ricotta, caprini, mozzarella) e ogni tanto un tuorlo d'uovo che rende il pelo morbido e lucido.
E’ consigliabile comunque alternare l’alimentazione sia con cibo in scatola che con cibo naturale.
L’alimentazione del gatto persiano và somministrata sempre a temperatura ambiente, quindi né troppo calda né troppo fredda di frigorifero e sono vietati gli avanzi di cucina e dolciumi.
E’ fondamentale razionare bene la quantità di cibo poiché tende ad ingrassare facilmente portandolo a soffrire di disturbi cardiaci.
Il cibo fresco che prepareremo  va tagliato a pezzettini visto che questi felini sono molto pigri per la masticazione, non mangiano la pasta e tantomeno il pane.
L’acqua il gatto persiano deve avere sempre a disposizione e si dovrà avere cura di cambiarla tutti i giorni, possibilmente la dovremmo alternare con acqua minerale naturale a  temperatura ambiente (se possibile l'acqua del rubinetto va evitata a causa del cloro e del calcare).

Leggi tutto l'articolo