Alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia i nuovi di film di Wim Wenders e Denis Villeneuve

JCR per RED||Carpet Il primo è il regista di Fino alla fine del mondo e Il cielo sopra Berlino, il secondo si è distinto con il precedente Sicario.
Il secondo giorno della 73.a Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia è caratterizzato dalle nuove produzioni di due registi di chiara fama, il tedesco Wim Wenders e il canadese Denis Villeneuve.
Amy Adams, Jeremy Renner, Forest Whitaker e Michael Stuhlbarg sono gli interpreti dell'atteso Arrival di Denis Villeneuve, definito un provocatorio thriller fantascientifico.
La storia inizia con l'atterraggio in vari punti della pianeta Terra di alcune astronavi, e per cercare di comprendere gli accadimenti viene riunita una squadra speciale diretta dalla linguista Louise Banks.
Mentre la guerra totale appare imminente, si cercano risposte, fino al punto di mettere in pericolo la sopravvivenza dell'umanità.
Quanto a Wim Wenders, al festival di Venezia è chiacchierato per Les beaux jours d'Aranjuez.
Ambientato in Francia, mentre alla periferia di Parigi la stagione estiva pare al culmine, in una terrazza due persone si raccontano e ricordano quanto è loro accaduto in passato.
Una donna e un uomo si soffermano sulle differenze tra femminile e maschile, in un dialogo che potrebbe essere quello definitivo.
Gli interpreti sono Reda Kateb e Sophie Semin, con la partecipazione di Jens Harzer e Nick Cave.
© RED||Carpet, 2016 | Tutti i diritti sui contenuti sono riservati

Leggi tutto l'articolo