Alla falange di adepti e giornalisti pennivendoli che ancora osannano questi vecchi partiti e i loro rappresentanti.

A parte che le leggi si propongono, si discutono e si votano in Parlamento e non in una stanza con due o tre persone, non dimentichiamo quelli che sono i reali problemi del popolo italiano senza aprir bocca e farsi incantare da certi personaggi: abbiamo un Governo che non governa, anzi, affossa sempre di più l’economia e il popolo italiano con una serie di balzelli e tasse da pagare, ma salvaguardando i privilegi e i benefici della casta; abbiamo un innovatore della politica che, alla faccia di una certa rottamazione, sempre politicamente parlando, resuscita i morti; siamo una Nazione senza alcuna sovranità; a causa del “fiscal compact” dobbiamo a questa Europa 20 miliardi di euro all’anno (secondo gli esperti impresa impossibile) senza alcun beneficio; siamo oltre il 60° posto, al livello del Niger e Botswana, della classifica mondiale per quanto riguarda la libera, onesta, trasparente e giusta informazione; abbiamo una giustizia al collasso; la sanità (la Calabria è l’ultima regione per i lea, livelli essenziali di assistenza, ma la prima pattumiera d’Europa se non del mondo per smaltimento di rifiuti e armi chimiche), la scuola e la cultura sono allo sbando; la disoccupazione giovanile è a livelli spaventosi, 41,6%; il debito pubblico ha raggiunto i 2.104 Miliardi di euro (dato ufficiale Bankitalia); la pensione è diventata una chimera e chi c’è l’ha se la vede sempre più ridotta; questi partiti insieme ai loro giornalisti pennivendoli succhiano ancora milioni e tantissime famiglie con bambini non arrivano alla fine del mese; lo Stato è sempre più assente e quotidianamente vengono mortificati anche quelli che sono i diritti delle persone, delle famiglie, delle imprese e non solo; la corruzione nelle istituzioni pubbliche dilaga e ognuno rimane al suo posto; infine abbiamo tanti cittadini che ancora credono, in buona fede, che chi ha affossato questo Paese possa oggi risollevarlo.
L’elenco è lunghissimo, ma mi fermo qui.
Voglio solo dire: cari cittadini che, dopo tanti anni di prese per i fondelli, ancora credete in questi partiti politici e nei loro uomini, SVEGLIATEVI!!! Se non vogliamo affondare in modo irreversibile, c’è bisogno di un reale e onesto scatto di reni.
Basta fandonie!!! Pietro Giovanni Spadafora Meetup M5S SGF

Leggi tutto l'articolo