Alla luna

 
 
               
 
Alla luna  (Roma, 26 giugno 1993)
 
 Immobile te ne stai
circondata da mille luci distanti,
oh luna.
E' buio: ogni cosa è scomparsa 
dietro un sipario cupo che sa di morte.
Di lontano odo un grido soffuso
e d'improvviso
una immensa malinconia mi assale.
Ecco...un nodo alla gola mi desta
e vedo te, pallida luna,
che illumini questo mio debole cuore!...
 
(Stefanocif)

Leggi tutto l'articolo