Alla maniera di Dickens

Axe si è congratulato col sottoscritto, rispetto alle precedenti visite mi ha trovato più solido e si è sinceramente sorpreso di come sono riuscito a pigliare a calci Bob.
Axe è il mio personale spirito dei fantasmi passati, un vero duro, affilato come il suo nomignolo.
Bob sarebbe il mio giudice interiore, quello per interderci che sta sempre lì a dirmi quanto sono fallito, inadeguato, inefficace, e a sottolineare ogni cosa che mando a puttane...chi di voi non ha un Bob che sta lì a tormentarvi con critiche continue...
beh quest'anno a Bob non è andata un granchè perchè gli ho messo una bella museruola e ormai son parecchi mesi che non lo sento sbraitare.
Axe nè è contento e ha evitato di strascinare la sua rugginosa catena da spettro per farmi il cicchetto di rito...magari ha temuto di ricevere lo stesso calcione sui denti che ho riservato a Bob.
Fidelio è lo spirito dei natali presenti, un cazzone di prima categoria, snob e superbo trova che finalmente sono passabilmente al livello dei suoi standard e anch'egli ha ritenuto inutile fare il siparietto della catena da fantasma sbattuta con fragore per terrorizzare il sottoscritto, sta lì seduto sulla sedia a dondolo a squadrarmi con quell'espressione beffarda, sbevazza il suo whisky e attende che gli presti attenzione...
Fide, finisci il drink e levati dalle palle caro.
Quindi a sto punto sono in attesa del fantasma dei natali futuri.
Il tipo se ne frega dei mie progressi e a giudicare dai rumori sinistri provenienti dal corridoio buio alle mie spalle sta sbattendo la sua catena da spirito inquieto con vigore crescente.
Un clangore infernale ma a parte la sua manifestazione teatrale non ne vedo traccia ancora.
A pensarci bene è ora che sti fantasmi natalizi la smettano di scassarmi l'anima, allo spettro dei natali futuri farò una bella sorpresa, lascerò questo post delirante per dirgli che se vuole fare la sua rappresentazione dickensiana ha a disposizione uno spettatore ben più serioso del sottoscritto: gli lascerò il rigoroso Bob a sciropparsi le sua apparizione e me ne andrò a fumare un massiccio sigaro sul balcone dove il rumore delle catene spettrali sembrerà al massimo un tintinnio di renna da slitta...
buon natale fantasmi.
Andrea   p.s.
dimenticavo, il mio personale spirito dei fantasmi futuri si chiama Aspettative  ;-)  

Leggi tutto l'articolo