Allarme rapine, le farmacie ingaggiano i “vigilantes”

Cronaca 12 Aprile 2015 Allarme rapine, le farmacie ingaggiano i “vigilantes” Corigliano | L’inarrestabile ondata criminale ha consigliato ai titolari d’attività “sensibili” al fenomeno d’adottare contromisure Le telecamere di sorveglianza fatte installare da buona parte degli esercenti attività commerciali di Corigliano Calabro sembrano non rappresentare affatto un deterrente contro l’offensiva della criminalità comune che da settimane li tiene sotto scacco attraverso furti e rapine a mano armata.
Spesso – ultimamente spessissimo - i clienti trovano le porte d’ingresso dei negozi chiuse a chiave dall’interno.
Sarebbe scontato se ci riferissimo alle gioiellerie, invece ci riferiamo a negozi di ben altre categorie merceologiche: finanche le mercerie che trattano bottoncini e cerniere.
Le indagini a seguito degli “attacchi” subiti troppo spesso si rivelano lunghe e farraginose.
Complice a volte - e ciò va sottolineato - la non piena collaborazione da parte delle stesse vittime e degli eventuali testimoni oculari.
E laddove crescono le sacche di mancata individuazione dei responsabili, o le sacche d’impunità che sovente scaturiscono da inutili arresti seguiti da immediate remissioni in libertà, al pari crescono il senso d’insicurezza sociale e il senso di sfiducia nelle istituzioni pubbliche preposte ad offrire sicurezza da un lato e certezza della pena dall’altro.
Per ovviare alla prima deficienza per cercare d’evitare la seconda, ancor più grave, negli ultimi giorni a Corigliano Calabro si sta ricorrendo alla vigilanza privata ed armata davanti agli esercizi commerciali.
Proprio come davanti alle filiali bancarie, alcune tipologie d’attività commerciali hanno già ingaggiato delle guardie giurate attraverso la stipula d’appositi contratti di servizio con alcuni istituti di vigilanza privata operanti sul territorio.
Si tratta d’attività molto “sensibili” ad eventuali rapine durante gli orari d’apertura al pubblico - farmacie in particolare - davanti ai cui ingressi da alcuni giorni stazionano vigilantes in divisa, armati ed equipaggiati con giubbini antiproiettili.
Ciò mentre la cronaca un giorno sì e troppo spesso pure il giorno appresso è costretta a registrare gli ultimi fatti accaduti che hanno ricacciato la città in una specie di Bronx.
http://sibarinet.it/index.php/blog/27-cronaca/5540-corigliano-allarme-rapine,-le-farmacie-ingaggiano-i-“vigilantes”.html?tmpl=component&print=1&layout=default&page=

Leggi tutto l'articolo