Allerta meteo

Dopo le "bombe d'acqua" di domenica 3 novembre, e le devastazioni che hanno colpito il fragile territorio italiano, in piena emergenza idrogeologica, la nefasta previsione di una nuova e ancora più intensa perturbazione ha convinto il Sindaco di Avellino, Gianluca Festa, ad emettere l'ordinanza di chiusura di tutte le scuole cittadine.
Nello stesso provvedimento si imponeva lo stop ai mercati infrasettimanali, all'ingresso nel Cimitero e in tutti i parchi pubblici, consigliando i proprietari di automobili di parcheggiarle in spazi sicuri, lontani dall'eventuale caduta di grondaie e di alberi. Mancava poco per dichiarare lo "stato d'emergenza". In effetti nell'Agro nocerino-sarnese c'erano le condizioni, infatti, a Nocera Inferiore, si è dovuto provvedere all'evacuazione di alcune famiglie, e le esondazioni di fiumi di fango e detriti sono state notevoli.
Come del resto a Celzi di Forino, frazione condannata, ad ogni temporale monsonico, ad allagarsi, di anno in anno, senza ...

Leggi tutto l'articolo