Altri sistemi solari

Furono scoperti misurando le variazioni nella velocità di pulsazione della pulsar, che possono essere interpretate come effetti gravitazionali di tre piccoli pianeti. Le prime impressioni sono state poi confermate ma, ovviamente, non ci sono immagini dirette, poiché ciò sopravanza di molto le capacità dei nostri telescopi migliori.
Si ritiene che questi pianeti si siano formati in seguito alla supernova che ha prodotto la pulsar. Se così non fosse, infatti, gli attuali pianeti si sarebbero dovuti trovare all'interno della stella progenitrice e quindi non avrebbero avuto molte possibilità di sopravvivere all'esplosione della supernova, o comunque non sarebbero rimasti su orbite circolari.
Vari decenni di osservazioni della pulsar PSR 0329+54, effettuate da Tatiana Shabanova (Lebedev Physics Institute), dimostrano l'esistenza di un pianeta con un periodo orbitale di 16,9 anni e una massa >= 2 masse terrestri.
Però, se queste cose sono provate in maniera abbastanza buona, tuttavia non si ...

Leggi tutto l'articolo