Altri soldi dalla Regione Lazio per il nostro Paese: finanziamento alla redazione del PRG

..
e la Giunta (momentaneamente) al governo del nostro paese ha anche ottenuto il finanziamento dalla Regione Lazio per dotarsi di quel Piano Regolatore Generale che manca a Morlupo da troppi anni ...
spero proprio che, ora, l'attuale maggioranza intenda finalmente intraprendere quel percorso di confronto con i cittadini sulla stesura dell'importante strumento urbanistico, un percorso democratico che, ritengo, rimanga essenziale per poter redigere un Piano Regolatore condiviso anzichè imposto e frutto degli "abituali" compromessi tra i "soliti" interessati.
In calce la nota d'agenzia recuperata da internet: buona lettura ...
e aspetto i vostri commenti ...
________________________________________________ Su proposta dell'Assessore all'Urbanistica Esterino Montino, la Giunta della Regione Lazio ha approvato ieri la delibera che prevede finanziamenti ai Comuni per la formazione degli strumenti urbanistici.
Quarantaquattro i Comuni finanziati, per un totale complessivo di 1.400.000 euro.
Il provvedimento, predisposto in base alla legge 55/76 "Nuove disposizioni per agevolare la formazione degli strumenti urbanistici comunali" definisce la graduatoria degli enti locali che beneficeranno degli stanziamenti, in base alle domande pervenute all'Assessorato all'Urbanistica entro il 30 giugno del 2008 .
Priorità della legge è la redazione dei Piani Regolatori, delle Varianti generali, dei Piani Particolareggiati per i centri storici e per i Piani di Zona 167 per i Comuni sotto i 30.000 residenti".
Lo comunica la Regione.
"Obiettivo di questo provvedimento è aiutare i Comuni del Lazio, in particolare quelli di medie e piccole dimensioni, a pianificare il proprio territorio- spiega Esterino Montino, Assessore all'Urbanistica e Vicepresidente della Giunta regionale del Lazio - La precedenza è stata data alle amministrazioni senza Prg o che necessitano di aggiornamento attraverso la variante generale.
Grande attenzione c'è stata anche per i Piani particolareggiati per la ristrutturazione dei centri storici e per i Piani di edilizia economica e popolare.
Le domande arrivate, molto numerose, sono state 126.
Abbiamo respinto quelle in ritardo, quelle mancanti della completa documentazione e quelle dei Comuni che in precedenza avevano già ottenuto finanziamenti per lo stesso oggetto.
In questo modo siamo arrivati a stilare la graduatoria dei Comuni aventi diritto.
Successivamente abbiamo inoltre verificato la possibilità di integrare la somma rimasta includendo altri 3 piccoli Comuni ancora sprovvisti di Prg o Variante, che [...]

Leggi tutto l'articolo