Amal Clooney vs Susan Sarandon: a Cannes è sfida di spacchi

Si fa sempre più audace questo sessantanovesimo Festival di Cannes.
Dopo la serata inaugurale che ha addirittura lasciato spazio a un inaspettato sideboob di Valeria Golino, anche la seconda giornata ha garantito dei siparietti sexy.
Sono due le signore che hanno fatto a gara di provocazione sul red carpet del film Money Monster: Susan Sarandon e Amal Clooney.
A ottobre compirà settant’anni ma Susan Sarandon se ne infischia del tempo che passa e, anzi, può ancora permettersi un outfit da far invidia a tante star molto più giovani.
L’attrice ha strabiliato sul tappeto rosso con un sensuale abito di Jean Paul Gaultier.
Le maniche di questa creazione saranno anche lunghe ma tutto il resto è ben in evidenza.
Lo spacco è inguinale e lo scollo, decisamente profondo, mostra il décolleté strizzato da un reggiseno a vista.In teoria il ruolo di Amal Clooney doveva essere solo quello di accompagnatrice al fianco del marito George Clooney ma la bella avvocatessa ha rubato la scena alle due protagoniste femminili, di Money Monster, Julia Roberts e Jodie Foster, rispettivamente nel ruolo di attrice e di regista.
Amal era una visione con un vestito giallo su misura Atelier Versace, con un’apertura laterale che ha riservato anche un incidente provocante.
Complice lo strascico molto lungo e il fatto che non è proprio a suo agio ad un evento del genere, gli alti tacchi della Clooney si sono impigliati nell’abito che, aprendosi, ha quasi rivelato le mutande.

Leggi tutto l'articolo