Amanda Lear a Verissimo la mia ambiguità mi ha aiutato molto

Amanda Lear ha raccontato a “Verissimo” alcuni retroscena della sua lunga carriera nel mondo dello spettacolo.
Intervistata da Silvia Toffanin la poliedrica artista ha rivelato: «Con la mia voce particolare si poteva credere che fossi un uomo e ci ho giocato.
Ha funzionato.
Questa ambiguità mi ha aiutato tantissimo perché si parlava solo di me.
Ho fatto tutto io.
Per provocazione sono stata io a cavalcare l’onda.
Mi serviva pubblicità e l’abbiamo ottenuta.
Ancora oggi ne parlano quindi figurati quanto ha funzionato».
Amanda Lear ha avuto storie d’amore con due degli artisti più influenti del ‘900, come Salvador Dalì e David Bowie.
Sulla storia d’amore con il cantante inglese ha raccontato: «Non è stato un colpo di fulmine, ma lo trovavo affascinante.
Gli mancava l’educazione, ma aveva voglia di imparare e di scoprire tutto.
La nostra relazione era molto stimolante, non solo dal punto di vista ses…..ale ma anche culturale: io gli parlavo del surrealismo e dei registi tedeschi, lui mi ha...

Leggi tutto l'articolo