Amazon pensa a una "Kindle Tv" per battere sul tempo Apple da La repubblica

Secondo Businessweek si tratta di un apparecchio da utilizzare per poter vedere sul televisore di casa contenuti multimediali che l'azienda ha cominciato a distribuire con il servizio Prime.
Un prodotto che potrebbe arrivare anche il prossimo autunno JEFF Bezos, patron del gigante dell'ecommerce che risponde al nome di Amazon, non sta mai fermo.
Non esclude nulla per allargare i confini del suo business.
I tablet e gli ereader classici ce li ha già.
Uno smartphone viene dato in arrivo.
Manca all'appello una Tv, tanto per prendere in contropiede la rivale Apple che sembra sul punto di sfornare una iTV entro l'anno, e i network di Psp e Xbox.  Ebbene, rumors che raccoglie l'autorevole rivista Bloomberg Businessweek vanno proprio in questa direzione: un apparecchio da utilizzare per poter vedere sul televisore di casa contenuti multimediali.
Che potrebbe arrivare anche il prossimo autunno.
Queste televisione dovrebbe essere in grado di distribuire anche i programmi televisivi che Amazon ha appena cominciato a produrre e a vendere in streaming su Amazon Prime, il suo negozio online multimediale.
Il nuovo apparecchio dovrebbe essere sviluppato a Cupertino, presso i Lab126, al quale lavorano tecnici che provengono da progetti legati alle smart tv e smart box come Tivo e Vudu.
La  "Kindle Tv", il nome è ovviamente indicativo, visto che Amazon non ha confermato o smentito le voci, dovrebbe molto probabilmente essere disponibile all'inizio solo negli Usa, come del resto avviene per Amazon Prime.
La società di Seattle si sta anche accaparrando i diritti esclusivi di alcune serie tv di grande successo come 'Downtown Abbey', con l'intento evidente di sfidare i servizi di streaming come Netflix, Hulu e Goog di Google.
Si tratta quindi di una sfida a tutto campo, non solo alla Apple Tv, la cui modalità ricalca l'apparecchio tv di Amazon, secondo le voci riportate, ma anche alla PSP della Sony e alla Xbox di Microsoft e ai loro network di distribuzione di contenuti video.
Naturalmente, sullo sfondo rimane sempre l'ombra della famosa iTV di Apple, che potrebbe finalmente arrivare proprio quest'anno, secondo le ultime, ennesime, indiscrezioni pubblicate nei giorni scorsi dal New York Times.
Ma sarebbe lo stesso Tim Cook a far bene sperare, dopo che tre giorni fa, presentando i dati finanziari in calo per la prima volta in dieci anni, ha assicurato che sono in arrivo "fantastici nuovi hardware".
  (25 aprile 2013)

Leggi tutto l'articolo