Ambra Battilana: "Weinstein comprò il mio silenzio, poi gettò fango su di me per evitare le indagini"

Ci sono due nomi assolutamente decisivi nell'ambito dello scandalo sulle molestie sessuali che ha coinvolto il produttore di Hollywood, Harvey Weinstein: il primo è quello di Ronan Farrow, giornalista del 'New Yorker' figlio dell'attrice Mia e di Woody Allen, il secondo è quello di Ambra Battilana Gutierrez, l'ex Miss Piemonte 2010 che per prima ha fornito prove schiaccianti nei confronti del terzo produttore più importante al mondo. Questi due nomi sono intrecciati tra loro, perché è proprio grazie ad una registrazione audio fornita da Ambra Battilana, poi pubblicata proprio sul 'New Yorker', che il caso è emerso assumendo dimensioni mondiali.

Oggi la 24enne italo-filippina torna a parlare delle molestie subite e lo fa in un'intervista a Ronan Farrow, aggiungendo nuovi dettagli: «Prima, su consiglio dei miei legali, non potevo rivelare tutto. Weinstein, nel 2015, mi aveva costretta a firmare un contratto in cui mi impegnavo a non raccontare delle molestie subite in cambio di un mil...

Leggi tutto l'articolo