Ambulatori sanità marittima e aviazione: gestione diretta in capo al Ministero della Salute

(Teleborsa) - Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin si è detta favorevole al mantenimento della gestione diretta, da parte dello stesso Ministero, dei servizi ambulatoriali SASN riservati al personale navigante, marittimo e dell’aviazione civile.
Lo conferma il Capo di Gabinetto Giuseppe Chiné, pronto rivedere la precedente ipotesi avanzata di chiusura dei servizi ambulatoriali di Roma, Trapani e Savona.Così riferisce il Segretario Generale della FIALS, Giuseppe Carbone, al termine di un incontro svoltosi al Ministero.
La FIALS ha avanzato la proposta di una ottimizzazione dei servizi ambulatoriali per il personale navigante, marittimo e dell’aviazione civile, come anche un abbattimento dei costi passivi di fitto delle locazioni, sia con una revisione dell'organizzazione del lavoro che con il trasferimento degli ambulatori di Roma – Villa Belardi – presso la struttura del Ministero della Salute in Via Ribotta che ha in essere le potenzialità logistiche di contenere gli ambulatori di Villa Belardi, con la possibilità,  anche, di una sperimentazione gestionale di welfare contrattuale di assistenza medica ed infermieristica tra il personale ministeriale di Via Ribotta ed i servizi ambulatoriali SASN.
La revisione dell'organizzazione del lavoro si potrebbe ottenere, ha rimarcato Carbone, con il trasferimento dei servizi ambulatoriali allocati ad Ostia e a Fiumicino presso la stessa struttura ministeriale di Via Ribotta, fermo restando un presidio ambulatoriale presso l'aeroporto di Fiumicino.
Una proposta, che secondo la FIALS, ha posto avanti Carbone, oltre ad abbattere i costi passivi di locazione degli ambulatori, renderebbe una sanità di qualità agli oltre 7 mila utenti del personale navigante, marittimo e dell’aviazione civile della città metropolitana di Roma.
Alternativa a tale proposta, secondo la FIALS, ha aggiunto Carbone, è stata quella prospettata al tavolo ministeriale, di rivedere, in forte ribasso, il costo contrattuale di locazione degli ambulatori siti in Villa Belardi a Roma, vista la disponibilità della proprietaria, trasferendo nella stessa struttura gli ambulatori in essere a Fiumicino città e ad Ostia.
Per quanto attiene, invece, gli ambulatori SASN di Trapani e Savona, ha dichiarato Carbone, la FIALS ha avanzato la proposta, per contenere i costi di locazione ed una ottimizzazione dei servizi ambulatoriali, di trasferire i servizi presso gli Uffici di sanità marittima, aerea e di frontiera – USMAF -direttamente dipendenti dallo stesso Ministero della Salute, che  esercitano [...]

Leggi tutto l'articolo