Amianto: ex Necchi, 'mancata bonifica'

(ANSA) PAVIA, 7 OTT – La Procura di Pavia ha aperto un fascicolo di inchiesta sulla presenza di amianto nell’area dell’ex industria Necchi, alle periferia della città, dove da quasi 20 anni si è trasferita la Questura.
L’indagine è scattata dopo un esposto del sindacato di polizia “Lo scudo”, in seguito anche alla morte di alcuni poliziotti per leucemia o tumori avvenute negli ultimi anni.
Al momento non c’è nessuna relazione tra i decessi e la presenza dell’amianto, ma il sindacato chiede comunque che venga fatta chiarezza sulla vicenda e che si avvii al più presto la bonifica dell’area, eliminando prima di tutto alcuni sacchi abbandonati e pieni di lastre d’amianto.
A darne notizia è, oggi, il quotidiano “La Provincia pavese”.
Nell’indagine si ipotizza il reato di omissione d’atti d’ufficio per la bonifica che non è stata realizzata.
Al momento non risultano persone indagate.