Amsterdam vista dai canali

Amsterdam è la più famosa delle ‘Venezia del nord’.
Altre città europee si fregiano di questo appellativo, tra cui Bruges in Belgio, Port Grimaud in Francia, San Pietroburgo e Stoccolma, ma sicuramente Amsterdam è quella che più di tutte se lo merita.
I canali sono uno delle vie transitabili della città, forse non la più veloce se si considerano il passeggio e la bicicletta, ma sicuramente una delle più suggestive.
Le gite e le escursioni sui canali offrono ai turisti, in particolare nelle giornate primaverili e di sole, spettacoli unici: alcuni angoli di città visti dall’acqua sembrano quadri fiamminghi o impressionisti.
Le escurisioni sui canali sono semplici da organizzare, sia su ‘mezzi’ pubblici che su imbarcazioni private.
Naturalmente i costi cambiano se si utilizza il battello solo per brevi trasferimenti piuttosto che per visite guidate tra tutti i canali.
I tre canali principali della città si chiamano Herengracht, Prinsengraght e Keizersgraght, sulle rive dei quali, in vere e proprie fermate, approdano i battelli.
Il bus dei canali si chiama proprio Canal Bus, ha orari prestabiliti dalla mattina fino alle 18,30 e fa fermate nei pressi dei principali luoghi storici e di interesse turistico: un biglietto giornaliero costa all’incirca 15 euro, ma comprende anche l’ingresso scontato a musei e monumenti.
Se si desidera solo fare un tour per musei il mezzo consigliato è il Museumboat, che con minicrociere che partono dalla Stazione Centrale arrivano nei pressi dei principali musei cittadini, come il Rijksmuseum, il museo Van Gogh, lo Stedelijk, la casa museo di Anna Frank, il Leidseplein, il museo Storico, la casa museo di Rembrandt, e diversi altri.
Anche in questo caso il biglietto è di circa 15 euro con sconti sugli ingressi museali.
Per chi invece ha fretta ci sono i Water Taxi, piccoli battelli più veloci che costano una sessantina di euro all’ora, ma permettono di gestire il tempo in modo più dinamico e personale.
Infine, per i turisti fai da te, ci sono le canali-bikes, pedalò che compensano il basso prezzo con la fatica di pedalare a pelo d’acqua.

Leggi tutto l'articolo