Anac boccia gara turbina inceneritore

(ANSA) - MILANO, 4 AGO - Tutto da rifare: l'Anac di Raffaele Cantone ha bocciato la gara per sostituire una turbina dell'inceneritore di Desio, in provincia di Monza, che è di proprietà di Bea spa (Brianza Energia Ambiente), spiegando che ci sono i presupposti per "un eventuale annullamento in autotutela dei provvedimenti assunti", ovviamente compatibilmente con lo stato di avanzamento dei lavori e il principio di economicità.
Lo ha fatto con una deliberazione del consiglio dell'Autorità che è stato inviato anche alla Corte dei Conti e alla Procura di Monza.
Dopo un esposto dei 5 stelle, l'Anticorruzione ha esaminato la procedura per selezionare un socio di minoranza (Comef unico partecipante) della Bea Gestione spa per 15 anni che, negli accordi, si doveva occupare della sostituzione della turbina.
Ci sono state deduzioni e controdeduzioni ed ora è giunta la deliberazione del consiglio dell'Anac che ha sancito la "non conformità" della procedura per selezionare il socio "ai principi di concorrenza ed economicità".

Leggi tutto l'articolo