Anche Luigi Di Maio nel mirino delle ruspe.

Non si smorzano le polemiche sul padre di Luigi Di Maio, vicepremier, ministro del lavoro, delle pari opportunità e leader del movimento 5 stelle.

Ad iniziare il tutto è stato  Salvatore Pizzo, un operaio che avrebbe lavorato in nero come muratore nella ditta di famiglia del padre Antonio, raccontato in un servizio delle "iene", trasmissione di italia 1.
Polemiche sterili in tutte le trasmissioni tv, che sono sorte in conseguenza delle dichiarazioni di Salvatore Pizzo, sul come e il perchè Luigi Di Maio avrebbe lavorato a nero nella ditta edile di famiglia.
Ma voi che state attaccando Di Maio e la sua famiglia, guardatevi allo specchio e siate sinceri, ma ditemi: "trovatemi qualcuno che non avrebbe mai lavorato a nero per la ditta di famiglia!". Io ho degli amici che addirittura lavoravano per il padre senza essere nemmeno pagati. Ditemi quale figlio non sia mai stato vittima di suo padre che lo costringeva a lavorare nella ditta di famiglia!
Mi rivolgo a voi ipocriti che state d...

Leggi tutto l'articolo