Anche Noel Gallagher sostiene le vittime dell'attentato di Manchester del 22 maggio

Alessandra Bormio per RED||CarpetE Ariana Grande ha deciso di legare alla causa benefica pure la sua versione di Somewhere Over the Rainbow, brano tratto dalla colonna sonora del film Il mago di Oz di Victor Fleming con cui ha chiuso il concerto-evento One Love ManchesterNoel Gallagher, criticato dal fratello Liam per non aver partecipato a One Love Manchester svoltosi il 4 giugno presso Old Trafford Cricket Ground della città citata nel nome dell'evento benefico, pare non sia rimasto insensibile rispetto a quanto avvenuto in seguito all'attacco terroristico compiuto il 22 maggio alla Manchester Arena a margine del concerto di Ariana Grande.
Per sostenere le famiglie delle 22 vittime e le decine e decine di persone rimaste ferite, il membro fondatore degli Oasis ha deciso di devolvere in beneficenza i proventi delle vendite di Don't Look Back In Anger, classico del gruppo fondato al principio degli anni Novanta proprio a Manchester.Secondo quanto riportato dal britannico Daily Mirro...

Leggi tutto l'articolo