Anche se gli asini si credono cavalli restano asini

 
Sulla cultura dell'odio
 
Festa dei lavoratori? Ma dove sono i festeggiati se il lavoro lo fanno le macchine?
Non dovrebbe forse essere la festa del minore costo della vita per tutti?
La festa del 1° Maggio è un rito convenzionale che si svolge come la scienza del gatto legato.
Ve la ricordo: un prete aveva un gatto. Il guaio era che ogni volta che diceva messa, entrava
in chiesa e distraeva i fedeli. Allora ordinò che durante le funzioni fosse legato in sacrestia.
Poi il prete morì ma i fedeli continuarono a legare il gatto durante ogni funzione. Poi morì anche
il gatto. Allora portarono nel santuario un altro gatto, per legarlo debitamente durante le funzioni. Secoli dopo, la consuetudine era ormai consolidata in convenzione assoluta, grazie soprattutto
agli scienziati, che, servili al potere teocratico, avevano fin da subito e con scrupolo scritto dotti
trattati sul ruolo scientifico del un gatto durante la funzione scientificamente condotta
(da una storiella di Antony De Mello ri...

Leggi tutto l'articolo