Ancora le temutissime pagelle di Luca Perlari (giocatore di pallamano e

PAIO: Vederlo indossare pantaloni lunghi, guanti e maglia bianca n° 1 al posto della consueta n° 9 verde fa uno strano effetto; in porta però dimostra di saperci fare.
Certo, non ha lo stile di Buffon o la reattività di Julio Cesar, ma difende la porta con convinzione e grinta chiudendo tutti i varchi agli avversari.
Fondamentale nel secondo tempo quando, praticamente da solo visto il crollo fisico del resto della squadra, difende il fortino dall'assalto dei bianchi.
Incolpevole sui goal, pare pure un tiro libero.
Voto 7,5 MAZZETTO: L'influenza che lo ha colpito nella settimana lo limita nel fisico ma non nella mente; sempre lucido nelle chiusure, buona pure la fase di impostazione.
Prestazione più che sufficiente.
Voto 6,5 DENTI: Non una delle sue serate migliori; i ragazzini del San Martino, tecnici e veloci lo costringono spesso e volentieri al fallo.
Migliora quando smette di abbozzare inutili anticipi (nei quali arriva sempre scomposto e in ritardo) per dedicarsi ad una difesa più classica fatta di blocchi e contrasti.
La grinta e l'impegno gli regalano comunque la sufficienza.
Voto 6.
PINZAN: A 5 minuti dalla fine alza la testa, guarda i compagni e capisce che la squadra non c'è più; stavolta se vuole vincere deve farlo da solo.
E così presa la palla al limite della propria area, salta prima un uomo, poi un altro e a tu per tu col portiere scarica un destro sul secondo palo che annienta le speranze degli avversari.
Si ripete pochi istanti dopo, ponendo la parola fine sul match.
Determinante come non mai.
Voto 9 ZANOLI: Primo tempo da cineteca; segna 4 goal e ha la possibilità di farne almeno un altro paio.
Nel secondo tempo andrebbe sostituito, ma con Paio in porta e Perlari non pervenuto è costretto a rimanere dentro anche quando non è più in grado di camminare e così si ritrova a vagabondare per il campo senza una meta.
Voto 7 PERLARI: Inguardabile.
La forma fisica è la peggiore da inizio campionato, entra e per tre volte consecutive tenta lo stesso scatto sulla sinistra che conclude malamente con una girata di sinistro sempre abbondantemente fuori.
Imperdonabile l'inutile fallo di mano sulla tre quarti avversaria che regala il tiro libero agli avversari e avrebbe potuto compromettere la gara.
Voto 4 BROCCANELLO: C'è solo l'impegno.
Fatica ad entrare nel ritmo partita e nei meccanismi della squadra.
Qualche buon pallone servito ai compagni e niente più.
Voto 5,5 MODA: Stato di forma pessimo.
Si danna come un matto per andare su tutti i palloni, ma non c'è molto altro oltre alla corsa, che peraltro [...]

Leggi tutto l'articolo