Ancora un furto di rame sulla linea del tram, rubati 200 metri di cavi

Cronaca 9 Luglio 2014 Ancora un furto di rame sulla linea del tram, rubati 200 metri di cavi La razzia la scorsa notte all'incrocio tra via Brunacci e via Bottenigo.
A lanciare l'allarme una guardia giurata.
Niente commissione Ustif La redazione Predoni del rame ancora in azione a Marghera.
L'arrivo del siluro rosso continua a dimostrarsi a dir poco tribolato in questi ultimi tempi.
Nonostante la sorveglianza organizzata dopo il secondo caso di razzia, e nonostante gli arresti perpetrati dalle Volanti della questura il giorno seguente, i delinquenti nella notte tra lunedì e martedì si sono impadroniti di alcune centinaia di metri di cavi in corrispondenza dell'incrocio tra via Brunacci e via Bottenigo.
Come riportano i quotidiani locali, i danni per fortuna coperti da assicurazione per il sodalizio di imprese che sta mettendo a punto la linea della città giardino supererebbero i 120mila euro.
Il furto poco dopo l'1.30, quando una guardia giurata si è accorta di un pozzetto in strada aperto.
Ha controllato e si è accorto della razzia, perpetrata proprio in corrispondenza dell'arrivo della commissione dell'Ustif che avrebbe dovuto dare finalmente il via libera al pre esercizio.
Le verifiche sono state quindi posposte alle prossime settimane, dopo che i delinquenti in queste ultime settimane si sono portati via cavi di rame per circa quattro chilometri di lunghezza.
In quest'ultimo caso avrebbero perpetrato il furto in poco meno di un quarto d'ora, visto che la guardia giurata che ha lanciato l'allarme era passata accanto al pozzetto scoperchiato non più di quindici minuti prima.
Trovando tutto in ordine.
http://www.veneziatoday.it/cronaca/furto-rame-tram-marghera-9-luglio-2014.html

Leggi tutto l'articolo