Anno giudiziario, boom ricorsi migranti

(ANSA) – ROMA, 25 GEN – Boom di ricorsi in Cassazione nel settore dei diritti dei migranti e in quello tributario.
I nuovi ricorsi civili che negli anni precedenti si erano andati stabilizzando per numero, con una progressiva riduzione, sono ora aumentati in maniera inattesa, nella misura del 21,7%, a causa dell’incremento in materia tributaria (+ 9,8%) e in materia di protezione internazionale (+ 512,4%).
Lo ha evidenziato il Primo presidente della Cassazione, Giovanni Mammone, nella sua relazione per l’apertura dell’anno giudiziario richiamando a “evitare ogni regressione in materia di diritti umani”.
Il pg Riccardo Fuzion ha chiesto uno ‘stop’ alle “riforme emotive” e ha puntato il dito contro le toghe corrotte.