Annunci... senza vergogna. Canone Rai. Governo: paga chi ha un'utenza elettrica; e il consigliere propone il 'plus'

da Aduc Contro l'evasione "abbiamo studiato una norma per agganciare il canone al possesso dell'utenza elettrica".
Lo ha annunciato Paolo Romani, vice ministro dello Sviluppo economico con delega alle Comunicazioni, spiegando che cosi' si supera il problema di agganciare il canone alla bolletta elettrica che comporterebbe difficolta' vista la moltiplicita' di operatori esistenti.
"Pensiamo di fare un provvedimento entro l'anno", ha aggiunto Romani a margine di un convegno alla Federazione nazionale della stampa.
L'evasione, ha ricordato il vice ministro, e' di 685 milioni e, con questo provvedimento "si punta a recuperarne circa la meta'". Grazie alla lotta all'evasione si potra' dunque "diminuire il canone stesso e pagare i canali tematici digitali del servizio pubblico".  Le proposte sul canone non sono finite. 'Con 20 euro in piu' all'anno di canone, avremmo piu' finanziamenti per il servizio pubblico e si potrebbe anche ridurre l'evasione': e' il 'canone plus' e a lanciarlo e' il consigliere di amministrazione Rai Angelo Maria Petroni, durante un convegno intitolato 'La svolta digitale' promosso dalla Fondazione Luigi Einaudi e da ItMedia Consulting. 'Sono un fanatico della Iptv', ha detto Petroni riferendosi al sistema generalmente usato per diffondere contenuti audiovisivi attraverso connessioni a internet a banda larga.'Credo che dovremmo diffondere contenuti sul web, ci permetterebbe di vendere prodotti 'premium''.

Leggi tutto l'articolo